Home arrow Press area arrow Citofonare Kowanski: tre mosche da bar nell'afa d'estate

Annunci

Al via a Roma il nuovo corso EdE per redattore editoriale Clicca qui
 
Corsi di Comunicazione (altro)

Enzo Delfino Editore

per la conosc(i)enza

Mappa del sitoMappa del sito

Counter

Visitatori: 582063


Citofonare Kowanski: tre mosche da bar nell'afa d'estate PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 8
ScarsoOttimo 

Citofonare Kowanski

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Il maresciallo Galina di tutto ha voglia quel torrido pomeriggio estivo tranne di doversi infilare al Las Vegas, il più degradato bar dell'intera città, sobbarcandosi la non invidiabile prospettiva di vedere e sopratutto sentire quello che i suoi più affezionati avventori hanno da raccontargli riguardo alla scabrosa faccenda che gli è piombata tra capo e collo quella notte. Ma si sa: il dovere è dovere, sopratutto quando si indossa quella divisa. E così a passo lento, Galina si è diretto nel locale lasciando il brigadiere Romanino nell'Alfa posteggiata fuori e il giovane Cantini sull'uscio del bar. Ed eccoli lì i cinque compagni di merende, tutti seduti intorno ad un tavolo, come se non fosse successo niente. Aldo il benzinaio, capace di passare più ore al Las Vegas che al suo distributore, Giorgio Postrufazio, detto lo Scozzese per via di mai dimostrati natali in kilt, Carlo Bussotti, per tutti semplicemente il Conte, Enrico, nipote del proprietario del bar e infine lui, Taulant Kowanski, un giovane manovale di origine polacche, la cui madre, usando un eufemismo, ha dato parecchio da discutere per le sue “leggerezze sentimentali”. Tutti protagonisti di quello che in città è già stato battezzato come “il caso Galdini”...
Tre amici, tre 'mosche da bar', tre vite scalcinate che in un afoso pomeriggio d'estate in una piccola città di provincia provano a spazzar via la noia dell'immobilismo delle loro esistenze, progettando il colpo dell'anno. Rapinare l'anziana madre del povero Macciu Picciu, loro compagno di merende allo scalcagnato bar Las Vegas. Questo il plot del breve ebook di Andrea Ghizzani, giovane autore toscano, capace con ironia di raccontare l'impossibilità di trovare riscatto per chi miserabile ci nasce. I suoi piccoli antieroi proveranno infatti a ribellarsi all'ineluttabilità dei loro destini ma la fortuna, questa volta, sembra essere decisamente altrove.

 
< Prec.   Pros. >