Home arrow Press area arrow Tagliami la testa: ironico e irriverente

Annunci

I corsi di editoria EDE ora interamente disponibili online! Clicca qui!
 
Corsi di Comunicazione (altro)

Enzo Delfino Editore

per la conosc(i)enza

Mappa del sitoMappa del sito

Counter

Visitatori: 541665


Tagliami la testa: ironico e irriverente PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 

"Tagliami la testa senza farmi male" di Oscar Francioso, recensione di Giulia Mastrantoni

Tagliami la testa senza farmi male di Oscar Francioso, Enzo Delfino Editore, 2016. Un romanzo di formazione dalle tinte ironiche e irriverenti: come si fa a essere adulti? Che cosa ci rende felici? 

Diciotto anni e un bel po’ di ansie alquanto buffe. Ad esempio, quella che si scatena se il volume della radio non è settato su un multiplo di tre, oppure che tutto possa andare a fuoco, da cui la mania di controllare tre volte il gas prima di uscire. Quando Eric tenta il suicidio, viene salvato da un uomo con una scimmia sulla spalla. Perché il pappagallo era troppo mainstream.
L’uomo, cinquant’anni e tante rughe, è Aldo Veritas, poeta suicida morto nel ’67. I due stringono un patto. Se entro settembre Eric Eden non avrà trovato un valido motivo per vivere, sarà Aldo stesso ad ucciderlo. Tanto ha già ucciso in passato. 
Eric accetta e la sua vita “a scadenza” ha inizio.
Al Centro di Salute Mentale, viene preso in cura da una psichiatra avvenente sui quarant’anni. Le racconta che da quando aveva quindici anni scrive racconti porno per una rivista e di avere un QI pari a 120. Suo padre era un assicuratore, scappato di casa sei mesi prima, e sua madre è una doppiatrice.
Sul lastrico e in balia degli eventi, Eric e sua madre possono contare solo sull’appoggio di una nonna alquanto eccentrica, nonna Argenti. Sposatasi cinque volte e incline ad avere la bevuta facile, la nonna è il punto di riferimento di suo nipote.
L’altro punto fisso della vita di Eric è Cassandra, sua fidanzata storica. Ma cosa succede, se le poche certezze del ragazzo si volatilizzano tutte e se la vita da adulto non è esattamente facile come se l’era aspettata?
Tagliami la testa senza farmi male è un romanzo di formazione dalle tinte ironiche e irriverenti di Oscar Francioso.
Con una semplicità e un distacco disarmanti, l’autore riesce a veicolare un messaggio importante e attuale: come si fa a essere adulti? Che cosa ci rende felici? Come si può costruire la propria vita in modo da esserne soddisfatti? La risposta è altrettanto semplice e disarmante: nessuno è adulto. La vita non è affatto facile e per poter raggiungere la felicità occorre darsi da fare.
Un romanzo breve che insegna a convivere con i propri sentimenti, a non nasconderli e a affrontarli in modo nuovo. Un romanzo che insegna che la vita è un’evoluzione continua da cui non bisogna nascondersi. Una storia, insomma, che sprona a crescere facendoci capire che, tutto sommato, “crescere” è una parola grossa.

Tagliami-la-testa-senza-farm-male-Oscar-Francioso

Tagliami la testa senza farmi male

Eric Eden ha diciotto anni. È disordinato, ha tendenze suicide, beve troppo, fuma troppo, mangia solo cibi liquidi perché non ha voglia di masticare, è sempre di pessimo umore. Il suo intero modo di essere è giustificato dall’essere uno studente. Quando la scuola finisce, Eden dovrà riconsiderare i punti cardine della propria esistenza. Dovrà rivedere i rapporti con una fidanzata che ha sempre trattato malissimo, con il suo migliore amico, segretamente innamorato di lui dall’età di sette anni, e con la nonna, una regista porno in pensione divenuta nel corso del tempo il suo idolo.


di Oscar Francioso | Enzo Delfino Editore
Romanzo di formazione, narrativa
ASIN B01E6ETKM4 | ebook 4,99€ Acquista
 
< Prec.   Pros. >